Note legali

Termini di utilizzo - RateBoard GmbH

1. Condizioni generali

I seguenti termini e condizioni si applicano ai servizi ed offerte per per la licenza dei prodotti del software RateBoard GmbH. I termini conflittuali e le condizioni del cliente non faranno parte del contratto anche in caso di obiezione esplicita o di fruizione del servizio.  Deviazioni da questi termini e condizioni devono essere in forma scritta. Questi termini e condizioni si applicano anche per gli sviluppi successivi, anche se non sono seguono accordi specifici sui singoli casi.

2. Offerta, contratto, periodo di prova e termini di contratto

2.1. Le offerte di RATEBOARD sono soggette a modifiche senza preavviso, in particolare per quanto riguarda i prezzi, i tempi di consegna e i servizi accessori 

2.2. La portata dei prodotti e dei servizi forniti da RATEBOARD è determinata esclusivamente dalla conferma dell'ordine di RATEBOARD, in aggiunta a questi TCGT

2.3. RATEBOARD si riserva il diritto di prendere in considerazione deviazioni obbligatorie dai documenti di offerta o le conferme d'ordine dovute a standard legali e tecnici.

2.4. Il cliente firma un'offerta e la invia a RATEBOARD. Al fine di adattare l'offerta individualmente al cliente, RATEBOARD invia un questionario. Dopo che il cliente ha compilato ed inviato il questionario via e-mail, RATEBOARD decide se accettare o rifiutare l'offerta. All'accettazione dell'offerta, RATEBOARD invierà una conferma d'ordine al cliente. Solo al momento della trasmissione della conferma d'ordine da RATEBOARD al cliente, esiste un rapporto contrattuale legalmente valido.

2.5. Il contratto parte con un mese di prova gratuito, che inizia il giorno in cui il cliente riceve i dati di accesso al software RATEBOARD. Dopo il mese di prova gratuito, vengono sostenuti i costi di licenza concordati. Il cliente può interrompere il rapporto durante il mese di prova con comunicazione scritta a RATEBOARD e in questo caso l'accesso del cliente sarà bloccato. In seguito, il cliente non ha diritto di riutilizzare il software e il supporto fornito da RATEBOARD.

2.6. In caso di risoluzione del contratto (anche nel mese di prova) il cliente è responsabile della disinstallazione del software e dell'interfaccia (vedi 3.2.).

2.7. La durata del contratto di licenza è fissata a dodici mesi. Il contratto di licenza viene automaticamente rinnovato per ulteriori dodici mesi, a meno che il cliente non lo interrompa per iscritto dandone comunicazione almeno tre mesi dalla fine dell'anno contrattuale.

3. Installazione, implementazione dell’interfaccia, training e consulenza

3.1. Il cliente è responsabile della corretta installazione dei prodotti consegnati, se non concordato diversamente.

3.2. Per il funzionamento del software è necessaria l'implementazione di un'interfaccia al gestionale del cliente. Il cliente è responsabile di questa implementazione. RATEBOARD può, su richiesta, fornire al cliente un elenco di società che eseguono l'implementazione necessaria.

3.3. Se è stato fatto un accordo appropriato in merito all'installazione, alla formazione e ai servizi di consulenza, il cliente deve assicurarsi che siano stati soddisfatti i necessari requisiti che fanno capo al cliente, in particolare che vengano forniti i canali di comunicazione, i documenti e il personale. Se il cliente non adempie correttamente ai propri obblighi di collaborazione, i periodi di esecuzione stabiliti dal contratto di RATEBOARD saranno estesi di conseguenza. RATEBOARD può addebitare le spese aggiuntive causate dal ritardo, in particolare dovuti al prolungamento del supporto del proprio personale o del proprio materiale.

3.4. Gli impegni richiedono una conferma scritta.

3.5. L'accesso al software è possibile solo dopo che RATEBOARD ha emesso la conferma dell'ordine (vedi punto 2.4) al cliente e si è completata la fase, della corretta implementazione dell'interfaccia a carico del cliente. L'interfaccia deve essere installata da una persona qualificata. Se il cliente non dispone di personale idoneo, RATEBOARD fornirà un elenco di fornitori qualificati. I costi di implementazione dell'interfaccia sono a carico del cliente.

4. Tempi di consegna

4.1. Le scadenze indicate da RATEBOARD, in particolare le date di consegna, sono vincolanti solo se sono state confermate per iscritto come vincolanti.

4.2. Le modifiche all'ordine comportano l'annullamento delle scadenze concordate, se non diversamente concordato.

4.3. I termini di consegna devono essere estesi in modo appropriato in caso di forza maggiore e di ostacoli per i quali RATEBOARD non è responsabile, che hanno un'influenza significativa sulla consegna o sul servizio.

4.4. RATEBOARD ha diritto in misura ragionevole alle consegne parziali e ai servizi parziali.

5. Prezzi

5.1. I prodotti e i servizi per i quali i prezzi fissi non sono stati espressamente concordati saranno addebitati ai prezzi di listino validi il giorno della fornitura.

5.2. RATEBOARD si riserva il diritto, se è stato concordato un periodo di consegna più lungo di tre mesi dalla conferma scritta dell'ordine, di adeguare i prezzi per eventuali costi aggiuntivi sostenuti tra il momento della conferma dell'ordine e la consegna, per un massimo del 20% del valore dell'ordine.

5.3. La stabilità del valore dei diritti di licenza è concordata. L'indice dei prezzi al consumo 2015 (base: 2015 = 100), pubblicato mensilmente da Statistics Austria o un indice che lo sostituisce, funge da misura per il calcolo della stabilità del valore. Il benchmark utilizzato è il numero indice calcolato per il mese in cui è stato concluso il contratto.

6. Riserva di proprietà - copyright - concessione di diritti – riservatezza 

6.1. RATEBOARD si riserva il copyright e il pieno diritto di utilizzare il software consegnato. In caso di violazione del contratto da parte del cliente - in particolare in caso di ritardi di pagamento o sospensione anticipata dei pagamenti – RATEBOARD è autorizzato a rescindere il servizio e quindi la licenza concessa con effetto immediato.

6.2. Il cliente riceve un diritto temporaneo, non esclusivo, non trasferibile di utilizzare i prodotti (software e documentazione) nei suoi locali commerciali in base al presente contratto per un determinato periodo di tempo dietro pagamento delle tariffe di licenza concordate separatamente. Tutti i diritti di proprietà sui prodotti appartengono al titolare del copyright del software. Il cliente deve sempre rispettare i diritti di protezione allegati al gestore del programma o alla confezione.

6.3. Il noleggio del software, la concessione di sub-licenze, l'assegnazione della licenza e l'uso del software all'interno di un Application Service Provider (ASP) sono inammissibili o richiedono l'espressa autorizzazione di RATEBOARD.

6.4. Il cliente non ha diritto ad utilizzare il software come strumento per ulteriori scopi commerciali o per la creazione di soluzioni per conto terzi a pagamento o gratuitamente.

6.5. l Cliente non può tradurre, modificare, decompilare, decodificare o disassemblare il Software, determinare il codice sorgente o apportare modifiche a qualsiasi parte di esso, o riprodurlo in modalità cavo o wireless. Il cliente si impegna inoltre a trattare in modo confidenziale i dati utente assegnati (password e nome utente).

7. Garanzia - trasferimento del rischio - accettazione dei servizi

7.1. Per un periodo di dodici mesi dalla data di consegna, RATEBOARD garantisce che il software funzionerà così come stabilito nella descrizione del programma.

7.2. L'oggetto della garanzia è il software esclusivamente nella versione fornita dal titolare del diritto. 

7.3. RATEBOARD garantisce che i prodotti siano conformi alle specifiche contenute nella documentazione dell'utente e vengano consegnati su supporti dati impeccabili.

7.4. Il cliente non ha diritto a programmare estensioni dopo il trasferimento del rischio, anche se diventassero necessarie a causa di modifiche legali.

7.5. RATEBOARD non garantisce in caso in cui la connessione Internet sia mancante o inadeguata, o in caso in cui il cliente non utilizzi sistemi operativi aggiornati.

7.6. RATEBOARD si riserva il diritto di eliminare eventuali difetti a propria discrezione mediante riparazione, sostituzione con prodotti impeccabili o cambiando le prestazioni. Se  RATEBOARD risolve i difetti modificando il servizio, in ogni modo non cambierà l'ambito dei servizi inizialmente concordato per il cliente nei suoi aspetti essenziali.

7.7. Il cliente supporterà RATEBOARD nella rimozione nella misura richiesta. Il cliente può richiedere la riduzione del pagamento  o la risoluzione del contratto solo in caso di incapacità a risolvere efficacemente il difetto.

7.8. Con una variazione  insignificante del valore del prodotto la risoluzione non è contemplata.

7.9. Se vengono apportate modifiche ai prodotti da parte del cliente o di terzi, la richiesta di garanzia scade, a meno che il cliente non dimostri che il difetto non è attribuibile al cambiamento.

7.10. Il cliente non ha il diritto di rimediare ai difetti personalmente o tramite  terzi e di chiedere un risarcimento per le spese sostenute.

7.11. RATEBOARD ha diritto ad avere servizi resi da terze parti idonee.

7.12. In caso di violazione colposa in termini di consulenza, formazione o altri obblighi di servizio, RATEBOARD ha inizialmente diritto a porvi rimedio a titolo gratuito, a meno che la compensazione non più sia ragionevole per il cliente.

7.13. Il cliente è responsabile della protezione periodica dei propri dati. Si consiglia un backup giornaliero. RATEBOARD non è responsabile per eventuali perdite di dati in caso di guasto o di protezione difettosa.

8. Limitatazioni di Responsabilità 

8.1. RATEBOARD non è responsabile per azioni o decisioni prese sulla base dell’utilizzo del software. RATEBOARD fornisce delle raccomandazioni, la decisione finale di accettare queste raccomandazioni spetta esclusivamente al cliente.

8.2. RATEBOARD non è inoltre responsabile per guasti relativi alla manutenzione del software fornito.

8.3. RATEBOARD è obbligato a risarcire i danni, per qualsiasi motivo legale, se il danno è dovuto a negligenza grave o intento da parte di RATEBOARD. Un rimpiazzo per lieve negligenza è espressamente escluso. RATEBOARD non è responsabile per danni indiretti, danni conseguenti o perdita di profitto.

8.4. Il diritto legale di recesso della parte contraente rimane inalterato.

8.5. In ogni caso, la responsabilità di RATEBOARD per perdite finanziarie è limitata a EUR 500.000,00; e per lesioni personali e danni alle cose a EUR 3.000.000,00.

8.6. Rimangono invariate le richieste di risarcimento basate sulle disposizioni statutarie indispensabili sulla responsabilità del prodotto.

9. Aggiornamenti - Supporto tecnico - Valore garantito

9.1. Il software fornito da RATEBOARD ha bisogno di aggiornamenti per funzionare efficacemente. Gli aggiornamenti sono miglioramenti alle componenti esistenti e includono anche la manutenzione del programma e il backup dei dati. Gli aggiornamenti sostituiscono parti del software precedentemente concesse in licenza e vengono automaticamente installati e adottati dal software. Gli aggiornamenti possono portare a non funzionamenti temporanei.

9.2. Il servizio / manutenzione include aggiornamenti e  funzionalità che possono essere aggiunte o programmate in consultazione con il cliente. Durante il periodo di validità del contratto di licenza, il cliente regolarmente autorizzato e registrato ha diritto a ricevere assistenza gratuita tramite l’Help Center di RATEBOARD all'indirizzo support.rateboard.io. 11.3. Ulteriore supporto telefonico o personale (in loco), che va oltre la portata gratuita dell’Help Center di RATEBOARD, è concordato separatamente ed, in ogni caso, è soggetto a pagamento. 

10. La Policy relativa alla Privacy

10.1. L'elaborazione dei dati avviene principalmente mediante elaborazione automatica o manuale. Concordamente al DSG 2000, il cliente ha il diritto di sapere quali dati vengono elaborati sul proprio conto, da dove provengono e in che modo vengono utilizzati, in particolare a chi sono trasmessi, come pure il diritto di rettificare dati errati e il diritto di cancellare dati elaborati in modo improprio.

10.2. La sicurezza dei dati trasmessi è garantita tenendo conto delle disposizioni del DSG 2000, in particolare lo stato delle possibilità tecniche e la redditività economica di RATEBOARD (cfr. § 14 DSG 2000).

10.3. Il cliente accetta che i suoi dati specificati vengano conservati da RATEBOARD ed utilizzati sia per la fornitura dei servizi offerti, sia sul sito Web, sia su tutte le sottopagine e applicazioni mobili, oltre che ai fini della ricerca di mercato e della pubblicità di RATEBOARD, nonché come adempimento degli obblighi contrattuali dei requisiti legali e normativi.

10.4. Il cliente accetta inoltre che tutti i dati trasmessi a RATEBOARD possano essere utilizzati da RATEBOARD in forma anonima per scopi di ricerca di mercato.

10.5. Il cliente accetta espressamente di essere informato per telefono, fax, e-mail, SMS su azioni e offerte da parte di RATEBOARD e dei suoi partner di cooperazione. Questo consenso può essere revocato dal cliente in qualsiasi momento tramite e-mail all'indirizzo info@rateboard.info o per posta all'indirizzo di RATEBOARD.

11. Disposizioni finali

11.1. Successione - cambiamento di influenza legale ed economica ll diritto di utilizzo concesso al cliente non può essere trasferito per transazione legale. In tutti i casi di successione per effetto di legge, oltre che in caso di modifica delle possibilità di influenza legale ed economica da parte del cliente, RATEBOARD ha il diritto di risolvere il rapporto contrattuale entro un periodo di tre mesi dopo essere venuto a conoscenza di questo cambiamento tramite un preavviso di tre mesi. 

11.2. Clausola di separazione L'invalidità o la nullità delle singole disposizioni di questi termini e condizioni non pregiudica la validità delle restanti disposizioni. Le disposizioni inefficaci o nulle devono essere sostituite da quelle valide e applicabili che raggiungano al meglio lo scopo previsto. Ciò si applica mutatis mutandis anche in caso di lacune in questi termini e condizioni.

11.3. Legge applicabile, luogo di adempimento e foro competente

11.3.1. Tutti i rapporti giuridici tra RATEBOARD e il cliente derivanti da e in connessione con tutte le offerte, i prodotti e i servizi - ad eccezione delle disposizioni di conflitto di legge - sono regolati esclusivamente dalla legge austriaca. L'applicabilità della Convenzione delle Nazioni Unite sulle vendite (CISG) è esclusa.

11.3.2. Luogo di adempimento è la sede di RateBoard GmbH.

11.3.3. Le controversie derivanti da e in relazione a tutte le offerte, prodotti e servizi sono di competenza del tribunale competente di Innsbruck (Austria).

 

l cliente dichiara firmando l’offerta di accettare questi termini e condizioni. Con la trasmissione della conferma dell'ordine di RATEBOARD al cliente (vedi punto 2.4.) questi termini diventano parte del contratto.