RateBoard Insights

Daniela Marketing Manager

Matthias Trenkwalder ci racconta l’inizio della fondazione RateBoard

Matthias Trenkwalder è uno dei due fondatori di RateBoard ed oggi ci racconta delle sfide affrontate nei primi anni di vita di una Startup. 

1. Come è nata l'idea di un software di revenue management per il settore alberghiero?

Simon Falkensteiner ed io ci siamo conosciuti mentre studiavamo economia a Innsbruck. Nell'ambito di un progetto di ricerca, è nata l'idea di sviluppare un software per facilitare la gestione dei prezzi agli albergatori. Poiché siamo entrambi cresciuti nel settore alberghiero altoatesino, sapevamo quali erano le sfide che questo settore si trovava ad affrontare. Diversi soluzioni per il revenue management già esistevano ma erano molto complesse, tanto da dover essere gestite da esperti a tempo pieno. Il nostro obiettivo era chiaramente quello di creare un sistema intuitivo che potesse essere utilizzato senza particolari conoscenze e senza troppi sforzi. Abbiamo iniziato a sviluppare il software nell’anno 2015, mettendo in pratica le nostre idee.

Il Dr. Berthold Agreiter è entrato rapidamente a far parte del progetto ed a guidare lo sviluppo tecnico. Oggi siamo più che soddisfatti del prodotto - il sistema mantiene le sue promesse. Oltre alle funzioni di base, offriamo innumerevoli possibilità di personalizzazione per valutazioni dettagliate. Vantiamo anche molte catene alberghiere tra i nostri clienti.

 

2. Avevi già avuto esperienza nell'avviare un'impresa o quella con RateBoard è stata la prima volta?

Dopo la laurea ho lavorato presso un investitore per Startups a Monaco di Baviera. Lì ho potuto immergermi nel mondo delle Startup. Guardando indietro, è stato un periodo molto prezioso per me, dal momento che ho potuto fare esperienza sul processo di investimento e sugli ostacoli che le giovani aziende devono affrontare.

 

3. Qual è stato il momento più difficile dalla fondazione di RateBoard?

I primi due anni dopo la fondazione sono stati sicuramente i più duri. Molti hotel volevano utilizzare RateBoard, ma il nostro prodotto non era ancora pronto. Siamo dipendenti dai nostri partner tecnici: i fornitori di gestionali alberghieri nel mercato DACH. Abbiamo dovuto sviluppare molte interfacce per un flusso di dati fluido.

Iniziò un lungo periodo di "ansia tecnica", durante il quale avevamo ordini di attivazione che non potevamo onorare a causa della mancanza di interfacce. Il nostro dipartimento IT ha fatto davvero un ottimo lavoro. Fortunatamente, oggi copriamo circa il 70% delle interfacce del mercato in Germania, Austria, Svizzera ed Italia.

 

4. E al contrario, qual è stato il momento più bello della tua carriera in RateBoard?

A questa domanda posso rispondere facilmente - la prima pietra miliare è stata sicuramente il momento in cui abbiamo raggiunto i 100 clienti. Era la dimostrazione che avevamo fatto bene il nostro lavoro. Sicuramente anche ogni singolo cliente, in grado di ottimizzare la propria strategia di prezzo grazie a RateBoard, è un successo personale per me stesso.

 

5. Cosa apprezzi di più nel tuo lavoro?

È una grande soddisfazione creare qualcosa e guardare ai risultati anno dopo anno. Se gestisci la tua azienda, ti trovi sempre di fronte a nuove sfide. Questo non è sempre facile, ma sicuramente impari a fare sempre meglio.

 

6. Come siete riusciti ad introdurre il prodotto RateBoard sul mercato?

La difficoltà all'inizio era chiaramente quella di creare interesse per il tema. Il concetto di revenue management non era così noto nel settore alberghiero leisure come lo era nel settore alberghiero cittadino e della catena. Con gli anni, la strategia di prezzi dinamici sta diventando sempre più nota ed apprezzata. Invece di spiegare i vari termini e concetti, ora possiamo entrare nel dettaglio del nostro prodotto ed esprimerne tutti i vantaggi.

 

7. Cosa ci dici del tuo team?

Siamo riusciti a reclutare persone di alto profilo, che è la base del successo della nostra azienda. I nostri dipendenti hanno la possibilità di proporre cose nuove, coinvolgere ed implementare le proprie idee. Diamo grande importanza all'armonia tra i membri - tutti hanno a cuore la crescita del prodotto. Non ci piacciono le gerarchie tra datore di lavoro e dipendente.

 

8. Quali sono le vostre visioni per il futuro?

RateBoard ha il potenziale per diventare uno dei principali software di revenue management per l'industria alberghiera europea.

 

9. Che consiglio ti senti di dare a chi vuole partire con una Startup?

Pazienza e capacità di resistenza - penso che queste siano le parole chiavi quando si fonda un'azienda. Pochissimi progetti riscuotono successo già a partire dai primi mesi. Di solito sono necessari anche molti anni di duro lavoro prima che una buona idea si trasformi in un'azienda di successo.

 

Per ulteriori informazioni su RateBoard contattaci direttamente via mail. Siamo contenti di poter rispondere alle vostre domande.

Subscribe to our mailing list